Cosa si può fare per utilizzare le strisce LED nel modo migliore possibile? Questi piccoli accorgimenti possono dare un aspetto incantevole a un qualsiasi ambiente interno. Ecco ciò che bisogna sapere riguardo all’inserimento di queste luci moderne, dal forte impatto estetico e dai consumi alquanto contenuti.

I tipi di strisce LED più diffusi

Prima di conoscere alcune idee per usare le strisce LED stanza per stanza, è necessario sapere meglio quali possano essere le tipologie più apprezzate. In linea di massima, sono due le modalità utilizzate all’interno di una qualsiasi abitazione. Una striscia LED può essere ricoperta da un piccolo velo o funzionare con il metodo della luce diretta. Nel primo caso, sarebbe opportuno selezionare un prodotto con lucette estremamente ravvicinate. Nel secondo, sono sufficienti meno luci con un notevole calo dei costi.

A questo punto, non resta altro da fare che scoprire le stanze nelle quali inserire le strisce LED e verificare quale effetto possa essere conferito a ciascun ambiente interno.

Le strisce LED in corridoio

La rassegna si apre con il possibile inserimento delle strisce LED in corridoio. A tal proposito, potrebbe essere una buona idea aggiungere vari strip LED e faretti incassati nel muro. Con questi semplici accorgimenti, si crea un effetto di assoluto rilievo, aggiungendo magari un profumatore ambientale. L’obiettivo deve essere quello di diffondere una luce uniforme nell’intera area. I faretti posti nei pressi delle colonne conferiscono a ciascuno spazio un significato estetico e architettonico non di poco conto.

Le strisce LED in zona living

Al giorno d’oggi, salotto e sala da pranzo sono ormai una cosa sola. La maggior parte degli ambienti domestici unisce questi due elementi, dando vita alla moderna zona living. Questa area ibrida consente momenti di assoluto relax, ma viene adoperata anche per accogliere gli ospiti.

Pratica, accogliente e al tempo stesso intrigante, la zona può essere impreziosita da luci LED di varia natura, adatte a qualsiasi necessità. Possono essere inserite nel controsoffitto, nelle luci della guida, sotto le tende. Ciascuna striscia LED acquisisce un ulteriore significato se mescolata con mobili su misura. Un grazioso taglio diagonale può risultare importante per un vano fortemente geometrico. Inoltre, le strisce possono essere abbinate a una lampada a sospensione, con la chance di donare nuova luminosità a un’intera camera.

Le strisce LED in cucina

Anche la cucina può acquisire nuovo valore se contraddistinta da un sistema formato da strisce LED. Queste ultime possono garantire un aiuto rilevante nella gestione delle faccende culinarie. Possono essere situate nei pressi dei pensili per rendere il piano di lavoro più visibile, così come vanno bene per dare più luce ai ripiani a giorno o a quelli interni. Chi vuole dare un’eleganza sorprendente all’ambiente prescelto, può applicare le lucette sotto i mobili e fare in modo che vengano proiettate sul pavimento, creando spazi ben definiti e un impatto estetico da urlo.

Le strisce LED in bagno

Anche per quanto riguarda il bagno, le strisce LED possono acquisire la loro importanza. Si tratta di un’area essenziale per il relax e il benessere di chi vive la casa. Tale sistema di illuminazione crea un’atmosfera unica, con arredi e mobili posti in evidenza. L’illuminazione può riguardare anche i sanitari e dare una mano nelle ore notturne, durante le quali i rischi di andare a sbattere contro muri e armadi sono notevoli. Inoltre, la doccia consente ampi margini di movimento, con l’opportunità di inserire una sequenza di faretti LED segreti in corrispondenza delle pareti.

Altri consigli per strisce LED di alto livello

Bastano pochi dettagli per consentire alle strisce LED di valorizzare ogni stanza. Per esempio, le piccole luci possono essere inserite nei pressi di complementi d’arredo di vario tipo, valorizzandoli in maniera ideale. Una buona idea è applicarle vicino alle mensole e dare un nuovo effetto a ogni vano.

C’è chi sceglie di utilizzare le strisce LED con l’obiettivo di illuminare le scale. È sufficiente posizionarle ai lati per creare un gioco luminoso davvero molto gradevole, oltre a migliorare la visibilità generale. Inoltre, possono essere indirizzate dall’alto verso il basso inserendole in corrispondenza delle alzate dei gradini. Infine, è possibile inserire le lucette in varie colorazioni mescolate, per un puro impatto scenografico dai risultati davvero sorprendenti.

Nel complesso, sono davvero numerose le idee per utilizzare le strisce LED stanza per stanza che possono fare al caso di ogni proprietario. Ciò che conta è saper valorizzare anche i piccoli particolari senza spendere una cifra ingente, combinando diversi elementi con sapienza e precisione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *