Troppe partite e impegni in corso possono rovinare a tal punto il campo dello Stadio Olimpico da costringere il comitato a spostare il match Italia Svizzera a Bergamo. La partita si giocherà il 12 novembre, la decisione dovrà essere presa in pochi giorni, per dare modo alle squadre e alla città ospite di organizzarsi.

Ecco cosa racconta la Gazzetta

La Gazzetta spiega che si sta decidendo il futuro dell’Italia, la prossima partita sarà decisiva per la sua partecipazione al Mondiale 2022 in Qatar. In data 11 ottobre 2021 non è stata presa ancora alcuna decisione, la partita ci sarà tra un mese esatto a novembre. Si scontrano Italia e Svizzera, la partita per le qualificazioni in calendario è segnata allo Stadio Olimpico, tante le persone che si saranno organizzate per seguirla a Roma e in Italia, ciò complica ancora di più le cose.

L’incontro ufficiale tra Sport e Salute e Figc

Nei giorni a seguire, Sport e Salute insieme a Figc si incontreranno ufficialmente per prendere una decisione definitiva, potrebbe essere di rinviare la partita, di lavorare su un altro calendario eventi, di lavorare sul campo che sarà rovinato dai tanti eventi di questa stagione.

Sport e Salute con Figc hanno scritto che valuteranno insieme se troppi impegni sul terreno di gioco possano incidere sulla qualità dello stadio. In elenco ci sono il rugby, Lazio Salernitana, la partita Conference Roma contro Bodoe. Sono tutti impegni importantissimi, per questo ribadiscono i due enti che già da oggi non si eslcude il cambiamento di sede e nello specifico lo stadio Gewiss di Bergamo. Da Sport Mediaset si apprende che gli allenatori della Roma e della Lazio si erano lamentati per le cattive condizioni del campo.

Come si sta preparando l’Italia alla prossima partita di qualificazione?

La prossima partita con l’Italia sarò il 12 novembre alle 20.45 (calendari, quote e pronostici su www.22bet.eu.com). Nuove condizioni climatiche, più freddo e forse neve e pioggia, da considerare il meteo di prossimi giorni in Italia. Gli azzurri arrivano da una sconfitta e una vittoria in Nations League, la sconfitta contro la Spagna in una partita difficile, la vittoria contro il Belgio dove si è incontrato di nuovo Lukaku in campo. I giocatori elvetici non si incontrano per la prima volta, forse hanno imparato il gioco di Mancini e i punti di forza e deboli dei nostri calciatori. Dalle parole di Roberto Mancini nell’ultima intervista: la partita sarà difficile ma non è una novità per l’Italia che gioca in casa. Mancini dichiara che è la partita difficile, la partita dell’anno con l’imperativo di vincere. Si sono giocate due ottime partite nonostante la perdita con la Spagna. Dispiace perdere ma è stata un’esperienza importante, sono stati cambiati e testati nuovi allenatori. Mancando Belotti e Immobili si sono sperimentate nuove alternative come Raspadori, che già ha giocato con successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *