KD costretto al ritiro, dopo l’infortunio avvenuto durante il match contro New Orleans. Ecco come cambia la squadra di Nash senza il giocatore

L’ansia di Brooklyn era alquanto giustificata: Kevin Durant ha riportato una distorisione al legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro durante lo scontro involontario avvenuto con il compagno Bruce Brown, nel secondo quarto della sfida del Barclays Center, contro New Orleans. Il comunicato dei Nets ha affermato che tornerà presto in piena forma dopo un periodo necessario di riabilitazione. Secondo le prime indiscrezioni, le previsioni più ottimistiche riguardo il suo recupero, prevedono il rientro in 4-6 settimane, ma questo si tratterebbe dello scenario migliore. Durant rischia di stare fuori fino a fine febbraio. Conosci un appassionato di poker e non sai cosa regalargli? Ecco alcuni consigli.

KD rappresenta l’unica certezza per la squadra

Decisamente un problema lo stop di Kevin Durant per Brooklyn. Perché fino a qui KD è stata l’unica certezza di coach Nash. Stava viaggiando a 29,7 punti di media, da miglior marcatore Nba della sua stagione maggiormente produttiva dal 2013-14, dove ha anche vinto mvp e scoring title, dato a cui si sono aggiunti ben 7,5 rimbalzi e 5,9 assist, il dato migliore della sua carriera. Durant era tra i protagonisti della corsa mvp, e il perno attorno il quale giravano i Nets. Steve Nash dovrà trovarne uno nuovo, ma con Kyrie Irving, disposto a giocare soltanto le partite in trasferta, al coach non resta che James Harden. Partito male per problemi di condizione legati al recupero dell’infortunio che l’ha tormentato nei playoff 2021. Il Barba, solo durante le ultime partite sembra aver ritrovato una condizione vicina al suo livello abituale. Senza Durant spetterà a lui guidare una squadra che ha dovuto far a meno di 6 delle ultime 10 partite dove coach Nash continua a fare esperimenti alla ricerca dell’assetto migliore. Con KD ai box, il tentativo di Brooklyn di migliorare per essere al massimo per i playoff non sarà così ottimale.

Se vuoi scommettere online, visita il sito di www.sportaza.info

KD dovrà fare a meno della prossima trasferta

Nessuna rottura per KD, ma soltanto una distorsione del legamento mediale collatterale del ginocchio sinistro. I Brooklyn Nets non hanno annunciato i tempi di recupero. La partita di KD è durata 12 minuti, autore di 12 punti, prima di essere costretto ad abbandonare il parquet. Durant è uscito zoppicante dal Barclays Center, pronto a dirigersi verso i soccorsi medici. Già secondo una prima osservazione negli spogliatoi, si era definito genericamente come una distorsione al ginocchio. L’esito è stato confortanto, in quanto non vi sono comunque rotture. I Nets vincono comunque in casa contro i New Orleans. Ora si spera ad un recupero il più immediato per KD. L’unica certezza però per ora per lui è che non si recherà verso Cleveland con la squadra per la prossima trasferta. 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.