Napoli Venezia è la terz’ultima partita della prima giornata di campionato Serie A Tim 2021/2022. Per il Venezia è la prima partita in assoluto in Serie A, una new entry insieme all’Empoli e alla Salernitana.

Il calendario del 22 agosto è così formato: Empoli Lazio, Udinese Juventus, Inter Genoa, Bologna Salernitana, Roma Fiorentina, Torino Atalanta, Verona Sassuolo, Napoli Venezia, Sampdoria Milan, Cagliari Spezia. Gli orari al 19 luglio sono ancora da definire.

Il Venezia quindi incontra la squadra partonopea in un’edizione della Serie A Tim nuova e forse ultima del suo genere. Nuova ma non del tutto, perché si applica la formula del girone unico asimmetrico che non è una novità nel calcio italiano.

Il 2021/2022 potrebbe essere l’ultima stagione con 20 squadre a competizione, il calcio italiano si prepara alla formula con playoff e playout sia per vincere lo scudetto che per ottenere la promozione in Serie A, il numero di concorrenti potrebbe scendere a 18.

Questi cambiamenti seguono lo sviluppo del calcio europeo con campionati più competitivi e una Uefa che ha introdotto i PO in tutte e tre le competizioni. Nei prossimi paragrafi analizziamo nel dettaglio la situazione campionato del Venezia e del Napoli.

Prima partita 2021/2022 per il Venezia nella Serie A Tim

L’ultima partita disputata in Serie B del Venezia è contro Cittadella, ha ottenuto il pareggio ad un punto. La squadra si sta preparando grazie a delle amichevoli estive ma anche degli appuntamenti importanti. Sabato 31 luglio giocherà in trasferta contro l’Utrecht, segurà il il Twente, il Groningen, al 15 agosto primo turno di Coppa Italia contro Spal e poi il 22 agosto inizia il campionato.

Il Venezia ha concluso il campionato di Serie B al quinto posto, con 50 punti, 15 vittorie, 14 pareggi, 9 sconfitte. Tre pareggi e una vittoria consecutivi nell’elenco delle ultime cinque partite. Quest’anno, la squadra della città sull’acqua si scontra con le grandi di Serie A e un insieme di squadre tra il sesto e il decimo posto in partita allenate nel mantenersi in una situazione di equilibrio e mai di decrescita.

Venezia entra in Serie A con Salernitana ed Empoli al posto di Benevento, Crotone e Parma. Analizziamo adesso il suo calendario di partite annuali in campionato, considerando che per la prima volta entra anche nella lista antepost di Serie nel contesto delle scommesse sportive calcio (bettiamo.it).

Il Napoli tra scelte di mercato e la preparazione precampionato

Il Napoli lo scorso anno si è collocato al quinto post, area Europa League, dopo molte diatribe e difficoltà, ricordiamo la vittoria stabilita a tavolino della Juventus a causa dell’assenza della squadra a causa del Covid, la vittoria in tribunale e la nuova partita giocata tempo dopo che ha creato una nuova situazione in classifica.

Di fatto, la squadra è uscita dalla Champions Leagu lo scorso anno. Quest’anno l’obiettivo è rientrare nella competizione e anche consolidare una squadra con ben sette giocatori, iniziando da Insigne, che hanno brillato negli Europei e porteranno molta carica e competenza internazionale al club.

È il nuovo Napoli di Luciano Spalletti, già ha portato il primo risultato: 12 a 0 sulla formazione trentina della Bassa Anaunia, primo tempo chiuso a 7 a zero. Osimhen si è rilevato un giocatore forte insieme a Elmas, Manolas, Lobotka, Tutino, Palmiero, Ciciretti, Machach e Petagna. Le prossime partite estive saranno con Pro Verceli, Bayern Monaco al 31 luglio. Ultimo appuntamento estivo prima di scontrarsi con la new entry di serie A, il Venezia.

Calendari a confronto Serie A: Napoli, Venezia.

Il Venezia entrando in Serie A avrà quote antepost del primo campionato italiano, lo scorso anno era nelle quote pre vittoria della Serie B. Ancora i bookmakers italiani ed esteri non hanno creato calendario e schede sulle singole partite. Vediamo il calendario di entrambe le squadre dopo la prima giornata del 22 agosto, orari ancora da definire al 19 luglio.

  • Il Napoli da 29 agosto affronterà: Genoa, Juventus (12 settembre), Udinese, Sampdoria, Cagliari, Fiorentina, Torino, Roma (allo Stadio Olimpico il 24 ottobre), Boglona, Salernitata (il 31 ottorbe), Bologna, Inter (21 novembre), Lazio (28 novembre), Sassuolo (1 dicembre), Atalanta (5 dicembre). Questo insieme di turni rendono questa parte del campionato interessante per il Napoli ma proseguamo con Empoli, Milan (19 dicembre), Spezia, Juventus (ritorno il 6 gennaio), Sampdoria, Bologna, Salernitana (23 gennaio(, Venezia, Inter, Cagliari, Lazio, Milan, Verona, Udinese, Atalanta, Fiorentina, Roma, Empoli, Sassuolo, Torino, Genoa, Spezia. Come potete vedere squadre molto forti vicinissime rendono interessante questo campionato per i giocatori celesti.
  • Il Venezia nell’ordine affronterà: Udinese, Empoli, Spezia, Milan, Cagliari, Fiorentina, Sassuolo, Salernitanta, Genoa, Roma, Bologna, Inter, Atalanta, Verona, Juventus, Sampdoria, Lazio, Salernitana, Milan, Empoli, Inter, Napoli, Torino, Genoa, Verona, Sassuolo, Lazio, Sampdoria, Spezia, Udinese, Fiorentina, Atalanta, Juventus, Bologna, Roma, Cagliari. Sono interessanti i momenti dove si riuniscono squadre potenzialmente molto forti come la Juventus, l’Inter, l’Atalanta, tuttavia un calendario ben equilibrato per una squadra che entra in Serie A e deve costruire la sua nuova esperienza e il suo posizionamento in classifica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *